CAAFFisco

E’ giunta segnalazione agli uffici del Caf Cgil di Vignola che nel comune vi sono stati in questi giorni tentativi di sconosciuti di accreditarsi telefonicamente presso alcuni cittadini come esperti Caf (Centro di assistenza fiscale). Nella telefonata si diceva che la dichiarazione dei redditi quest’anno non viene più fatta negli uffici preposti, ma che un compilatore sarebbe andato a domicilio direttamente dai contribuenti.

Il Caf della Cgil di Modena (società CSC Srl) ribadisce che nessuno è autorizzato a recarsi al domicilio delle persone per lo svolgimento di pratiche fiscali e che, come ogni anno, il servizio avviene solo presso le sedi dei Caf. Il Caf Cgil è presente in tutti i comuni della provincia.

Il Caf Cgil raccomanda di non rilasciare dati o documenti, né tantomeno somme di denaro, a persone che non sono autorizzate ad operare a nome del Caf, ma che con tutta evidenza stanno tentando di truffare i cittadini basandosi sulla buona fede delle persone e sul fatto che in questo periodo decine di migliaia di utenti si apprestano a fare la dichiarazione dei redditi.

La Cgil di Vignola ha già segnalato alle forze dell’ordine questi episodi di sedicenti Caf e invita i cittadini a fare la stessa cosa in caso fossero coinvolti in queste incresciose situazioni.