Se nel 2017 hai avuto integrato il tuo reddito dall’INPS (come indennità di disoccupazione (NASPI), cassa integrazione, mobilità, solidarietà) sei obbligato a fare la dichiarazione dei redditi

Se nel 2017 hai percepito una somma per integrazione al reddito dall’INPS, come indennità di disoccupazione (NASPI), cassa integrazione, mobilità, solidarietà, sei sicuramente obbligato a presentare la dichiarazione dei redditi. L’INPS non manda a casa nessuna certificazione o avviso, è la persona interessata che si deve attivare per adempiere ai propri obblighi. Nei nostri uffici…

Dettagli

Detrazioni spese per istruzione

Sono numerose le spese  per istruzione che si possono detrarre e che non tutti conoscono. Asilo Nido; Scuola secondaria e universitaria; Corsi di perfezionamento e/o di specializzazione, effettuati presso istituti o università italiane o straniere, pubbliche o private, in misura non superiore a quella pagata per le tasse e i contributi degli istituti statali italiani.…

Dettagli

Perchè conviene il modello 730

I lavoratori dipendenti e i pensionati (in possesso di determinati redditi) possono presentare la dichiarazione con il modello 730. Utilizzare il modello 730 è vantaggioso, in quanto il contribuente: non deve eseguire calcoli e pertanto la compilazione è più semplice, sia che si rivolga a un CAF oppure acceda direttamente la modello 730 precompilato; ottiene…

Dettagli

Le novità della dichiarazione dei redditi 2018

PREMI DI RISULTATO Innalzato da 2.000 euro a 3.000 euro il limite dei premi di risultato percepiti da dipendenti del settore privato che possono essere tassati con un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali pari al 10%. Il limite è innalzato a 4.000 euro se l’azienda coinvolge pariteticamente i lavoratori nell’organizzazione del lavoro. SPESE DI ISTRUZIONE…

Dettagli