Successioni

La legge di Stabilità 2015 consente ai dipendenti di imprese private, compresi quelli che destinano il TFR ai fondi pensione, di chiedere al datore di lavoro di accreditare in busta paga il TFR MATURANDO a partire dal 1 Marzo 2015 sino al 30 Giugno 2018, scelta irrevocabile per tutto il periodo predetto. Per fare questa scelta il lavoratore deve essere assunto da almeno 6 mesi presso imprese del settore privato con esclusione delle aziende dichiarate in crisi ai sensi della legge 297/82 e quelle in procedura concorsuale (fallimento, concordato preventivo, amministrazione straordinaria, ecc.)
Questo provvedimento a prima vista può apparire utile per aumentare la capacità di spesa, ma in realta à decisamente sconveniente in quanto sancisce la rinuncia ad una quota di rendimenti del TFR (sia se lasciato in azienda, sia se destinato ad un fondo previdenziale) e determina un incremento delle tasse.

Vai al link per leggere tutto l’articolo